giovedì 29 marzo 2012

Croissant di Paoletta in versione semi-integrale








Posso dire che per me la colazione è il pasto più importante della giornata, quello che a seconda di come lo faccio, mi fa iniziare la giornata con il piede giusto o sbagliato.
Per me la colazione deve essere composta anche da un qualcosa di dolce, gli zuccheri danno energia e al mattino quanta energia necessitiamo per trascinarci al lavoro?
Da lunedì a venerdì la faccio prevalentemente a casa, se non qualche volta che mi sveglio tardi e allora mi fermo in uno dei 2 bar che ci sono lungo la strada; il sabato e la domenica la si fa tassativamente al bar con briosche alla marmellata e cappuccino bollente, seduti tranquilli ai tavolini chiacchierando e leggendo il giornale.
E cosa c'è di meglio nel portare un pò l'atmosfera del bar anche in casa?
Ebbene, ho provato i croissant sfogliati di Paoletta quelli che ho sempre considerato un miraggio, quelli che per me sono sempre stati inarrivabili.
Queste foto a dir la verità sono vecchie, mooolto vecchie (ottobre 2010), non mi sono mai decisa di pubblicarle non so bene neppure io per quale motivo, però mi sono detta ora o mai più!!!
La sfogliatura probabilmente non sarà perfettamente riuscita ma assicuro che il gusto e la morbidezza hanno meritato la faticaccia e il tempo impiegati per farli.
L'unica cosa che ho variato è stata la farina, ho voluto farli in versione semi-integrale, ma non mi dispiacerebbe una volta provare a farli integrali al 100% !!! Anche perchè, con tutto il burro che c'è, la farina integrale mi fa sentire un pò meno in colpa sui grassi che sto ingerendo :-)

Ecco le note che mi ero appuntata all'epoca:

NOTE: l'unica difficoltà che ho avuto è stata nel dare la forma al panetto di burro, probabilmente ci ho messo troppo tempo ma il burro si è molto sciolto e nonostante mettessi sempre farina ha iniziato ad appiccicarsi alla carta forno. Infatti non era molto regolare il panetto, però il risultato finale mi ha soddisfatta ugualmente. Per il resto non ho avuto nessuna difficoltà.
RASSODAMENTO: i tempi di rassodamento scritti da Paola non li ho molto rispettati, nel senso che tra una piega e l'altra ho lasciato l'impasto in frigo anche 1 ora o più perchè dopo 40 minuti il pacchetto mi sembrava ancora troppo morbido.
TEMPO: il tempo per farli è stato tanto, forse troppo: ho iniziato a impastare alle 9 del mattino e ho iniziato la prima infornata (delle 4) alle 19 .... decisamente tempi lunghi ... certo, quando ne ho addentato uno la fatica è improvvisamente scomparsa ma sincermente non credo li farò ancora...ma mai dire mai :-)

La ricetta non la posto perchè non la trovo più, se mi cimenterò di nuovo aggiornerò il post con le quantità esatte, per cui vi rimando al post di Paoletta super dettagliato con tanto di foto .....



1 commento:

  1. Ciao Martina e' rimasto un cornetto per me ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails