martedì 31 gennaio 2012

Orata al pomodoro



Forse questa ricetta sarà un pò "banale" ma adoro il pesce cucinato in maniera semplice, senza troppo intingoli, che mi faccia sentire tutto il suo sapore.

INGREDIENTI per 2 persone:
2 orate di circa 500 gr totali già pulite
una decina di pomodorini
origano fresco
olio evo
aglio tritato
sale e pepe

Prendere le orate e lavarle. Aggiungere all'interno l'origano fresco e pochissimo sale.
Versare un pò di olio evo in una padella antiaderente insieme a dell'aglio tritato finissimo. Far rosolare quest'ultimo e aggiungere le due orate. Aggiungere anche i pomodorini tritati e cucinare (inizialmente con coperchio) fino a cottura, aggiungendo sale e pepe secondo i propri gusti.
Spinare e servire.

mercoledì 25 gennaio 2012

Ai lettori di Sale & Pepe

Prendo spunto da questo post per dire la mia in merito a ciò che è successo. Anche io ho comprato Sale e Pepe di dicembre 2011 con l'allegato, scoprendo poi che non era altro che una estrapolazione dal libro del Cavoletto - Regali Golosi. Mi ero ripromessa che non avrei più comprato la rivista ma ci sono ricaduta con il numero di febbraio e il suo allegato che alla fine non era altro che l'estrapolazione dal libro di Trish Deseine - I love Torte .
Io ovviamente questi 2 libri li possiedo da mesi e mesi e in nessuna parte della rivista ho trovato scritto che gli allegati facevano riferimento a quelle pubblicazioni, sennò neppure li avrei comprati.
Vista la presa in giro ho scritto alla direttrice ma sinceramente dubito mi risponderà, se mai lo farà pubblicherò la sua risposta.
Io, ad ogni modo, la rivista non la compro più, vista la totale assenza di correttezza verso i suoi lettori. E stavolta non cambio idea.
State in guardia.

martedì 24 gennaio 2012

Spaetzle di carote nere con coriandoli di pancetta affumicata aromatizzati al rosmarino



Mamma che titolo altisonante che mi è venuto! Capita (spesso) che alla sera io non sappia cosa cucinare: la pasta preferisco non farla alla sera, un'insalata al mio moroso non basta, la solita bistecca ... uffa che noia ..., le uova alla sera io non le digerisco, il pollo ormai non lo posso più vedere ... insomma è sempre un terno al lotto.
Anche settimana scorsa è capitata la stessa cosa, ho persino chiesto alle mie colleghe dei suggerimenti (e non è da me!) ... alla fine però ho avuto l'illuminazione .. e che illuminazione!!
La prima volta è stato un esperimento, non sapevo proprio che cosa ne sarebbe uscito ma siccome è venuto fuori un piatto squisitamente goloso, ho voluto rifarlo, fotografarlo e rimangiarlo.
Il fidanzato ha apprezzato moltissimo e ha voluto fare il bis!

INGREDIENTI:
Carote nere
uova
pancetta affumicata
sale
pepe
farina
rosmarino



Tritare le carote, lavate e pulite, molto finemente nel mixer. Versarle in una padella antiaderente e cucinarle senza l'aggiunta di nessun tipo di grasso/acqua. Cuocere fino a quando diventano tenere.
Spegnere il gas e una volta raffreddate versarle in una ciotolina. Aggiungere 1 uovo medio, sale, pepe e della farina. La consistenza deve essere esattamente come quella dei classici spaetzle di spinaci.
Mescolare bene e lasciare riposare 10 minuti, il tempo di far bollire l'acqua nella pentola.
Quando bolle versare nell'apposito attrezzo (o in un semplice schiacciapatate) qualche cucchiaiata di composto, posizionarsi sopra la pentola e schiacciare per far uscire gli gnocchetti.
Cuocere fino a quando vengono a galla, scolarli con la schiumarola e versarli in una ciotola piena di acqua fredda.
Quando gli spaetzle sono finiti, cucinare la pancetta nella stessa padella in cui abbiamo cotto le carote aggiungendo un rametto di rosmarino. Aggiungere gli spaetzle quando la pancetta è pronta e amalgamarli per bene. Se necessario dare ancora una spolverata con pepe e sale, togliere il rosmarino e impiattare.
Certo, per la presenza della pancetta non è propriamente un piatto light ma merita davvero!

mercoledì 18 gennaio 2012

Biscotti nati per caso



Questi biscotti non sarebbero dovuti nascere, è iniziato tutto con il voler fare un pandoro seguendo questa ricetta ma non ha funzionato, l'impasto non ha lievitato e invece di buttarlo via, ho provato a farne dei biscotti che non erano proprio male.
Riporto pari pari il testo (ho cambiato solo la quantità di ldb iniziale)

INGREDIENTI:

Per il lievitino:
60 gr acqua tiepida
50 gr farina manitoba
15 gr lievito di birra
10 gr di zucchero
1 tuorlo

Sciogliete il lievito nell'acqua, aggiungete gli altri ingredienti, mescolate bene con una forchetta, coprite con della pellicola e fate lievitare per un'oretta o finchè il volume iniziale non sia raddoppiato.


INGREDIENTI DA AGGIUNGERE
lievitino
2 cucchiai di acqua tiepida
400 gr farina manitoba
3 uova
125 gr di zucchero
5 gr ldb
sale
170 gr di burro

Inserire nella ciotola dell'impastatrice il ldb sciolto nell'acqua tiepida, il lievitino e la farina. Azionare la macchina e aggiungere lo zucchero, un uovo alla volta e infine il burro a tocchetti.
Qui l'impasto va fatto lievitare nello stampo da pandoro, ma a me non ha lievitato, quindi ho steso la pasta e formato dei biscottini che ho infornato a 180°C per 15 minuti circa.
Una volta raffreddati spolverizzare di zucchero a velo.

venerdì 13 gennaio 2012

Biscotti muscovado e nocciole



Ogni tanto mi prende lo shopping compulsivo, vedo una cosa e dico: deve essere mia! Come ho fatto fino ad ora a non averla! E state sicure che prima o poi compro sempre quello che mi metto in testa!
E' successa la stessa cosa per un delizioso stampino per biscotti che, cosa fantastica, permette anche di scrivere sui biscotti stessi!!
L'ho ordinato e appena ho avuto l'occasione l'ho messo subito in pratica. Io con le cose manuali semplici sono un pò imbranata, ho sempre smontato e rimontato la mia moto senza problemi ma alcune cose manuali di cucina, che potrebbero essere considerate decisamente più semplici di viti, ganci, carene etc etc , non mi riescono proprio. La scritta su questi biscotti non mi è venuta proprio benissimo, ma so che la prossima volta verranno perfetti !!!


INGREDIENTI per una 40ina di biscotti:
250 gr farina 00
125 gr burro
150 gr zucchero semolato
150 gr zucchero muscovado
una manciata di nocciole tritate
1 uovo

In una ciotola versate la farina setacciata, il burro, gli zuccheri e lavorate il composto con i polpastrelli fino a quando tutto è amalgamato. Aggiungere l'uovo e le nocciole tritate e amalgamare con una spatola. Formate una palla e mettere in frigo per 1 ora.
Accendete il forno a 160°C. Riprendere la palla, staccarne un pezzetto e appiattirlo con un mattarello su di una spianatoia infarinata. Formate i biscottini e trasferiteli in una teglia ricoperta di carta da forno. Continuate fino alla fine del composto. Infornate per circa 10 minuti e poi fate raffreddare su di una gratella per dolci.
Uno di questi biscotti tira l'altro !! Si mantengono fragranti per molto, molto tempo.
Buon appetito!

martedì 10 gennaio 2012

Lingonbrod - Pane dell'Ikea


Quando vado all'Ikea non mi fermo mai alla Bottega Svedese, quest'estate invece ho curiosato un pò e ho trovato questa farina Lingonbrod. Ho provato a prenderne un pacco e il gusto non é male.
Io ho usato il lievito di birra e non la bustina di lievito contenuta nella confezione.

INGREDIENTI:
1 kg  di farina Lingonbrod
1 cucchiaio di germe di grano
1 cucchiaio di malto d'orzo
acqua qb
5 gr di lievito di birra
sale

Sciogliere il lievito in pochissima acqua tiepida e versarlo nella ciotola dell'impastatrice in cui c'è anche la farina Lingonbrod. Aggiungere acqua q.b. e quando il composto è ancora umido aggiungere il malto d'orzo e successivamente il sale.
Essendoci pochissimo lievito di birra, la lievitazione è molto lunga, se si avesse fretta, aumentarne la quantità.
Riporre la palla ottenuta in una ciotola unta di olio e aspettare che raddoppi. Una volta raddoppiato, prendere l'impasto e dividerlo in palline dando loro la forma voluta e adagiandole su una placca ricoperta di carta forno. Aspettare che i panini raddoppino e poi infornare in forno già caldo a 180°C.
Ottimi a colazione con la marmellata.


Barrette con quinoa, farina di farro e frutti rossi

Ultima ricetta, per ora, dal libro Profumo di Biscotti di Rossella Venezia del Blog Vaniglia Cooking . La ricetta originale prevede la fa...