martedì 27 luglio 2010

Domenica mattina


IO: Amore, mi raccomando lavalo bene

Lui: Si si lo pulisco bene

IO: Lo sai che ti sequestro fino a quando quel coso lì non è pronto? E lo devi anche tagliare ... a me fa troppo senso

Lui: ma non ti può fare senso ... guardalo ....

Lo prende in mano e me lo schiaffa sulla spalla ... io urlo e scappo ... sembrava una scena da film ma era una semplice scena di vita quotidiana in cui una donna chiede al proprio uomo di occuparsi di questa incombenza: pulire e tagliare il polpo.

Il polpo a me piace molto però mi fa senso con quelle ventose e le zampette lunghe che mi potrebbero avvinghiare da un momento all'altro. Certo, prendendo un polpo surgelato (come nel mio caso) è impossibile avvenga però una reincarnazione all'ultimo secondo magari è sempre fattibile :-)

Il polpo che ho cucinato come dicevo, l'ho comprato surgelato più che altro per comodità perchè la surgelazione rende la carne del polpo morbida ed evita quindi un eventuale suo indurimento durante la cottura.

L'abbiamo fatto in due modi perchè il mio moroso lo voleva con le patate, io invece più leggero quindi ho optato per i finocchi.





POLPO CON LE PATATE E FINOCCHI

Per 2 persone

1 polpo da circa 700 gr già pulito

2-3 patate

2 finocchi

5 bacche di ginepro

3 foglie di alloro secche

il succo di mezzo limone

prezzemolo fresco

olio evo

sale



Riempite d'acqua una capiente pentola e inserite le bacche di ginepro e l'alloro.

Una volta che il polpo è scongelato lavatelo bene sotto l'acqua corrente e una volta che l'acqua inizia a bollire, prendete il polpo per la testa e immergete le zampette in acqua per 3-4 volte fino a quando si arricciano (questo servirà per ammorbidirle) e poi immergetelo completamente. Inserite anche le patate pelate e eventualmente, se sono grandi, tagliate in 2. Abbassate il fuoco ma senza perdere il bollore. Dopo una 20ina di minuti punzecchiate le patate e se sono pronte estraetele con una schiumarola. Cuocete il polpo per una 50ina di minuti complessivamente. Quando punzecchiandolo con una forchetta sentirete che le carni sono morbide, spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare nella sua acqua.

Nel frattempo preparate una emulsione con il succo di mezzo limone e qualche cucchiaio di olio e mescolate per bene. Inseriteci anche del prezzemolo tritato fresco.

Prendete i finocchi, lavateli, tagliateli e fatene delle fettine sottilissime con una mandolina. Mettete in una ciotola.

Ora prendete le patate raffreddate, tagliatele a cubetti non troppo piccoli e mettetele in un'altra ciotola.

Quando il polpo è freddo (o intiepidito) sciacquatelo per bene ed eventualmente toglietegli anche la pelle. Tagliatelo a pezzettini di cui metterete una metà in una ciotola e metà nell'altra.

Nella ciotola con i finocchi versateci l'emulsione precedentemente preparata, in quello con le patate condite con olio, sale e pepe.

Mescolate, impiattate e mangiate!



Buon appetito !!!
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails