mercoledì 3 novembre 2010

Cracker con pomodorini secchi (con pasta madre)



Ricetta per smaltire della pasta madre che avete in eccesso. Risultato? Dei cracker sfiziosissimi che potete fare con qualsiasi cosa abbiate in frigo (aromi vari, olive o altro ... ) ma anche al naturale con una spruzzata di fleur de sel



INGREDIENTI (ricetta tratta da qui e modificata un pò)

300 gr di pasta madre

acqua tiepida q.b.

circa 15 cucchiai colmi di farina 0

30 gr circa olio evo

1 cucchiaino di sale

una decina di pomodori secchi



fleur de sel (ved. nota in fondo)

olio evo



Accendete il forno a 160/170°C.

Inserite la pasta madre spezzettata nella ciotola dell'impastatrice insieme a tanta acqua tiepida quanta necessaria per sciogliere la pasta madre e mescolatela con la foglia. Aggiungete poi tanta farina setacciata quanta vi serve per ottenere un impasto sodo. Quando l'impasto è ancora umido aggiungere 1 cucchiaino colmo di sale e alla fine aggiungere i pomodori secchi sminuzzati con il mixer continuando ad impastare. Quando è tutto amalgamato, sostituite la foglia con il gancio e impastate per pochi minuti girando l'impasto un paio di volte.

Togliete la palla che si sarà formata e stendetela sulla spianatoia con il mattarello in un rettangolo molto sottile [ecco, i cracker della foto, quelli fatti la prima volta, erano troppo grossi, successivamente quando li ho rifatti (ma non ho fatto le foto) li ho fatti mooooolto più sottili (circa 1 mm di spessore) e sono venuti decisamente più fragranti!!], trasferite l'impasto sulla carta da forno, spennellatelo di abbondante olio e fleur de sel. Tagliatela in quadrati o nelle forme che più gradite e trasferite la carta da forno direttamente nella teglia che infornerete per 12 minuti (nel mio caso questo tempo è stato esattamente quello che mi è servito perchè si cucinassero i cracker, ma come al solito ogni forno è storia a sè). Quando pronti trasferiteli su una gratella a far raffreddare. E' preferibile mangiarli il giorno stesso, perchè il giorno dopo hanno già perso parte della loro fragranza.

Davvero squisiti anche come stuzzichini !! Uno tira l'altro.



Approfitto di questa ricetta per partecipare a questa "scadenza" settimanale :-)







*********************************

NOTE:

Il fior di sale (o fleur de sel) l'ho comprato per curiosità dopo averlo visto sugli scaffali dell' Esselunga. E' un sale da un aroma particolare, quasi aromatizzato che non va a prevalere sui gusti del cibo. Veramente ottimo, lo voglio provare anche su altri cibi.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails